L'orchestra


All'inizio degli anni 90 esistono a Milano due importanti formazioni orchestrali di jazz : si tratta

dell'Orchestra Ritmica del Centro di Produzione RAI di Milano e della Jazz Class Orchestra, la big band nata su iniziativa dell'ente sinfonico lombardo “I Pomeriggi Musicali” .

Si tratta di due formazioni cariche di storia e prestigio , con collaborazioni di assoluto valore. Basti pensare che la Jazz Class Orchestra , nata a metà degli anni 80 con i migliori session-men dell'area milanese, terrà in un quinquennio più di 400 concerti con grandi nomi quali Phil Woods e Ronnie Cuber , collaborando su disco con Mina e Renato Zero e fornendo l'ossatura della formazione che riporterà a Sanremo l'orchestra che accompagna dal vivo i cantanti dopo anni di assenza e di playback.

Gabriele Comeglio fa parte delle due formazioni: è infatti il primo sax a dell'orchestra della RAI ed è anche il direttore musicale della Jazz Class Orchestra, per cui, allo scioglimento delle due formazioni, avvenuto nel 1991 , decide di riunire il meglio delle due orchestre in un gruppo che prende il nome di Jazz Company.Da allora la Jazz Company si conferma come una delle più importanti formazioni europee.

Ha collaborato infatti con alcuni grandi del jazz , tra i quali citiamo Dee Dee Bridgewater, Patti Austin ( al festival jazz di Lugano) , Nnenna Freelon, Bob Mintzer, Charlie Mariano, Lee Konitz , gli Yellowjackets e molti altri ancora.

Attualmente, con il nome di Nightfly orchestra ( in un primo tempo "Montecarlo Nights Orchestra") accompagna la prestigiosa voce di Nick the Nightfly ( mitica voce del jazz a Radio Montecarlo) e , con il nome originario di Jazz Company, accompagna lo straordinario Massimo Lopez nelle sue tourneè teatrali da oltre 10 anni.

Con il nome di “Orchestra di notti di luce” è stata la big band residente dell'omonimo festival che si svolge a Bergamo nella prima settimana di settembre sponsorizzato dalla locale Camera di Commercio. In questa veste ha collaborato con Ron, Lucio Dalla, Fabio Concato, Enrico Ruggeri, Fausto Leali, Roby Facchinetti, Tullio De Piscopo.

Con il nome di "Enea Salmeggia big band" ( e il patrocinio artistico di Gianni Bergamelli) ha tenuto concerti in diverse manifestazioni accompagnando il polistrumentista bergamasco Gianluigi Trovesi.

I fiati della Jazz Company sono presenti in molte produzioni discografiche di grande importanza , tra le quali segnaliamo :

Mina ( Canarino Mannaro , Pappa di latte, Cremona, Bau, etc.) Franco Battiato (Last summer dance) Nina Zilli (Frasi e fumo) Francesco De Gregori (Scacchi e tarocchi) Nick the Nigthfly (Live at the Blue note, The devil, Sings and swings) Massimo Ranieri (Senza na ragione) Renato Zero (Prometeo).


Suonano abitualmente con l'orchestra :


trombe : Emilio Soana, Sergio Orlandi, Alessandro Bottacchiari, Claudio De Bernardi , Daniele Moretto 

sax : Giulio Visibelli , Ubaldo Busco, Maurizio Meggiorini , Damiano Fuschi, Valerio Beffa, Emanuele Dell'Osa, Vittorio Cazzaniga

tromboni : Angelo Rolando, Andrea Andreoli, Giovanni Di Stefano, Pierluigi Salvi , Federico Cumar, Carlo Napolitano, Aldo Caramellino

batteria : Marco Serra , Tony Arco , Vittorio Marinoni

basso : Andrea Cassaro, Ezio Rossi, Marco Esposito

piano : Claudio Angeleri, Alberto Bonacasa , Fabio Gangi, Fabio Coppini, Lorenzo Erra

chitarra : Alessandro Gallo, Marco Giongrandi, Roberto Trapella

vocalist : Caterina Comeglio , Paola Milzani, Elena Biagioni, Stefano Damaro

string quartet : Alessia DeFilippo, Stefania Trovesi, Irina Balta, Elena Castagnola